La Pastora Aghitù: dall’Etiopia al Trentino, una storia di determinazione e integrazione.

Aghitù Idea Gudeta è una ragazza originaria dell’Etiopia che, forte della laurea in sociologia conseguita all’Università di Trento, è rientrata nella sua terra d’origine per combattere il dilagante fenomeno di land grabbing ad opera di potenti multinazionali straniere. Un’opposizione che le è valsa un nuovo allontanamento forzato dalla sua patria, che l’ha portata a rifugiarsi a Valle San Felice, ancora in Trentino, terra a lei nota.

Nella Valle dei Mocheni Aghitù ha fondato la sua azienda agricola La capra felice.

Dalla Valle dei Mocheni dove vive e lavora la pastora Aghitù, all’altopiano dei Cansiglio, dove Minoranze nel Mondo ha incontrato i Cimbri.

Azzalini, Bonato, Gandin e Slaviero, sono alcuni dei nomi delle storiche famiglie che vivono negli antichi insediamenti fondati da migranti di lingua tedesca insediatisi qui nel 18 secolo.

L’associazione culturale dei Cimbri del Cansiglio si adopera per il recupero del patrimonio storico culturale di questa minoranza. 

Topics lingua etnia punto di vista storie